Quante volte ti sarà capitato di aver impostato una campagna e di non riuscire a capire come mai gli annunci non vengano visualizzati? Ti sembra di aver effettuato tutti i passaggi correttamente, eppure se l’annuncio non viene pubblicato, significa che c’è qualcosa che non va. In questo articolo abbiamo stilato una Top Five dei motivi  per cui i tuoi annunci non vengono visualizzati e per ciascuno abbiamo indicato la soluzione più adatta.

#1 – Distribuzione delle impression

 Problema

Quante volte ti sarai sentito dire dal cliente “Perché non vedo il mio annuncio?”: ecco, in genere il motivo principale per cui ciò accade ha a che fare con la distribuzione delle impression, determinata dalle impostazioni di targeting e dalla strategia di offerta. Ciò accade più spesso quando si utilizzano le strategie di offerte automatiche, perché il sistema distribuisce la impression sulla base degli obiettivi indicati e non in corrispondenza di qualsiasi ricerca.

Soluzione

Per risolvere questo problema dobbiamo saper interpretare correttamente  le metriche di quota impression, in relazione alle impostazioni di campagna. Non visualizzare gli annunci non va considerato sempre un problema, se la campagna sta raggiungendo gli obiettivi desiderati. Qualora accadesse il contrario, è bene controllare il ranking dei nostri annunci e analizzare più a fondo l’account.

#2 – Mancata approvazione di un annuncio

Problema

Uno dei motivi più frequenti per cui gli annunci non vengono visualizzati è la loro mancata approvazione. Sappiamo infatti che Google Ads controlla  tutti gli annunci caricati sulla piattaforma e non di rado individua delle scorrettezze editoriali che ne impediscono la pubblicazione. I motivi possono essere i più disparati: errori di scrittura, troppi punti esclamativi, testo non pertinente con la parola chiave, problemi con la pagina di destinazione.

Soluzione

Prima di cimentarsi nella creazione di un nuovo annuncio è fondamentale leggere le norme pubblicitarie di Google Ads, in particolare le Linee guida per gli annunci, le parole chiave e il sito web. Questo vale per tutti, ma in special modo per chi si approccia per la prima volta a Google Ads e non ha acquisito sufficiente esperienza per conoscere tutte le procedure di approvazione e le regole che rendono un annuncio pubblicabile.

#3 – Budget giornaliero esaurito

Problema

Altro motivo ricorrente per cui le campagne vengono sospese è perché si esaurisce il budget giornaliero troppo presto. Questo problema accade quando il budget giornaliero è estremamente basso e non riesce a coprire i grandi volumi di ricerca di determinate parole chiave, soprattutto se impostate in corrispondenza generica. In particolare il budget giornaliero tende ad esaurirsi più velocemente se nelle tue campagne di ricerca attivi anche la Rete Display: questa opzione espande la copertura, consumando una grande porzione di budget giornaliero.

Soluzione

L’unica soluzione è ripartire il budget nelle diverse ore della giornata con lo strumento di pianificazione annunci e tenere costantemente monitorata la campagna, per evitare di perdere quote di impression nelle ore della giornata in cui potresti ottenere più risultati.

#4 – Campagna limitata dal budget

Problema

Quando a pannello compare l’indicazione “Campagna limitata dal budget” significa che il budget allocato è inferiore all’importo consigliato in base alle impostazioni di targeting della campagna e alle stretegie di offerta. Questo comporta l’impossibilità della campagna di ottimizzarsi secondo gli obiettivi impostati e di accogliere tutto il traffico disponibile per le parole chiave. Ciò ha come conseguenza che gli annunci vengono pubblicati meno di quanto potrebbero, limitando pertanto la loro esposizione. Google attua questa procedura per garantire che il budget duri tutto il giorno, ma in tal modo riduce la frequenza di pubblicazione.

Soluzione

Si può optare per diverse soluzioni, a seconda delle esigenze :

  • aumentare il budget giornaliero, adattandolo a quello consigliato da Google;
  • restringere il campo di erogazione, ad esempio per località o per fascia oraria;
  • utilizzare una strategia di offerta più adeguata al budget e al tipo di business.

#5 – Basso punteggio di qualità

Problema

Come sappiamo, Google assegna un punteggio di qualità alle parole chiave, in base alla pertinenza degli annunci e alla qualità dell’esperienza sulla pagina di destinazione. Se ad esempio alcune parole chiave della tua campagna hanno un punteggio inferiore a 3/10, l’annuncio non ottiene un ranking sufficiente alla pubblicazione e molto probabilmente non verrà visualizzato, soprattutto se ci sono altri inserzionisti che stanno utilizzando la stessa parola chiave, con un Quality Score maggiore.


Soluzione

Mantenere costantemente monitorato il punteggio di qualità e utilizzare tutte le best practices indicate da Google per assicurarti che la pagina di destinazione e l’annuncio siano pertinenti con la parola chiave sono gli unici modi per risolvere questo problema di visualizzazione degli annunci.

Prova Adplify

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amplifica la Performance,
Semplifica la Gestione

Scopri i prossimi rilasci della piattaforma che renderanno ancora più semplice la gestione di campagne Google Ads ad alto rendimento. Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato.