Novità introdotta di recente da Google, il “Mobile Speed Score” indica un fattore determinante per il successo delle campagne su AdWords.

La velocità è sempre stata uno dei fattori rilevanti nel determinare sia il posizionamento organico, sia il Quality Score degli account AdWords. Aggiornamenti recenti annunciati da Google, si muovono ulteriormente in questa direzione: la velocità di una pagina diventerà uno dei fattori più rilevanti nella valutazione delle ricerche da mobile. Ecco perché è stato introdotto il Mobile Speed Score.

Premessa

Ottenere risultati soddisfacenti dall’advertising online, non è più solo questione di  keyword giusta o di migliore offerta. Gli inserzionisti, oggi più che mai, devono garantire agli utenti un’esperienza che sia realmente utile, il più possibile semplice e in linea con ciò che si aspettano. Ma anche questo non basta: possiamo ottimizzare al meglio una campagna, scrivere annunci efficaci, ma se la pagina di destinazione si carica lentamente, soprattutto da mobile, tutti i nostri sforzi saranno stati vani e finiremo inevitabilmente per sperperare del budget.

Il tempo medio di caricamento di una pagina su dispositivo mobile si attesta oggi intorno ai 15 secondi. Al tempo stesso risulta che il 50% delle visite a una pagina si traduce in abbandoni, se la pagina impiega più di 3 secondi a caricare. A questo possiamo aggiungere un altro dato significativo: nel Retail per ogni secondo di ritardo nel caricamento della pagina, si registra un calo delle conversioni fino al 20% (Fonte: “The State of Online Retail Performance”, Google/SOASTA, aprile 2017).

Ecco perché è diventato importantissimo potere rilevare la velocità dei siti mobile e capire come migliorarla. L’introduzione recente (luglio 2018) del Mobile Speed Score da parte di Google va esattamente in questa direzione.

Che cos’è e come funziona

Il Mobile Speed Score è un modo per valutare la velocità di caricamento, avviando un nuovo report che classifica le pagine sulla base di un punteggio da 1 a 10, dove “1” è il valore minimo e “10” indica la performance eccellente.

Il tempo di caricamento della pagina non è però l’unico fattore considerato nel determinare il Mobile Speed Score di una pagina mobile, Google prende in esame altri parametri tra cui la relazione tra velocità della pagina e tasso di conversione. Il Mobile Speed Score ti aiuta a capire quanto la velocità e rilevanza della landing page di un annuncio impattino sulle performance della campagna.  Consultando il Mobile Speed Score avrai visione immediate di quali pagine garantiscono un’esperienza rapida ed fluida e quali invece necessitano un controllo e degli interventi.

Come si controlla  

Il Mobile Speed Score è integrato in Google AdWords, lo si trova sezione “ Pagina di destinazione”.

mobile speed score: punteggio velocità sito mobile

Qui gli utenti possono controllare rapidamente quali pagine forniscono un’esperienza mobile veloce e quali performano meno e necessitano controlli e interventi.

Monitorare la velocità delle pagine e migliorare i risultati delle campagne

Esistono linee guida e best pratice da seguire per migliorare la velocità di caricamento delle pagine web. Già da tempo Google consiglia di utilizzare le cosiddette AMP, Accelerate Mobile Page. Le pagine mobile accelerate offrono un’esperienza più veloce, più fluida e coinvolgente. In effetti, hanno un tempo di caricamento decisamente migliore rispetto alle pagine standard: più veloci del 85%.

Una volta migliorata la velocità di caricamento delle pagine su mobile, basterà reindirizzare i click sugli annunci della rete di ricerca alle pagine AMP e garantire così agli utenti un’esperienza decisamente più fluida e soddisfacente. Aggiungiamo che è buona norma per gli inserzionisti, garantire un controllo sistematico e costante delle landing page, per assicurarsi che non vi siano malfunzionamenti o errori temporanei.

Google mette a disposizione anche altri tool per misurare la velocità di una pagina mobile. Segnaliamo lo Speed ​​Scorecard che consente di testare la velocità delle proprie pagine e confrontarla con quella di 10 competitor, e l’Impact Calculator che fa una stima di quanto migliorare la velocità delle pagine può impattare positivamente sulle revenue.

Conclusioni

L’introduzione del Mobile Speed Score è un’ulteriore conferma di quanto sia importante l’esperienza finale dell’utente nel determinare il successo di una campagna. Per continuare a migliorare i risultati delle campagne AdWords, il nostro consiglio è di concentrare sempre i propri sforzi su almeno tre aspetti:

  1. Ottimizzazione della campagna seguendo le best practice e utilizzando tool come Adplify che possono semplificare e velocizzare il lavoro;
  2. Massima rilevanza dell’annuncio per migliorare il Quality Score dell’account;
  3. Controllo costante delle performance manale o automatizzato per non disperdere budget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amplifica la Performance,
Semplifica la Gestione

Scopri i prossimi rilasci della piattaforma che renderanno ancora più semplice la gestione di campagne Google Ads ad alto rendimento. Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato.