Novità AdWords, cambia l’impostazione di rotazione: ecco come in 5 punti

In un post del nostro blog abbiamo già parlato dell’importanza di creare più annunci per ogni Adgroup, con l’obiettivo di testare un tipo di messaggio che sia d’appeal. Se hai seguito il nostro consiglio, ora è il momento di capire come funziona la rotazione, quando all’interno di un gruppo di annunci ne hai creati diversi, dal momento che possono essere pubblicati più annunci contemporaneamente.

Scopriamo questa novità dal mondo AdWords, in 5 punti.

La rotazione degli annunci prima della novità introdotta da AdWords.

Va chiarito che la rotazione degli annunci è un metodo di pubblicazione basato su una serie di criteri che determinano il modo in cui AdWords pubblica gli annunci nell’asta.

In passato le impostazioni di AdWords prevedevano queste tipologie di rotazione per specificare la frequenza di pubblicazione degli annunci:

  • Ottimizza per click: dà la precedenza agli annunci che presumibilmente genereranno più click rispetto agli altri dello stesso gruppo, in base al CTR generato precedentemente.
  • Ottimizza per le conversioni: pubblica più spesso gli annunci che dovrebbero generare un maggior numero di conversioni.
  • Rotazione uniforme: mostra gli annunci in modo uniforme per 3 mesi, poi ottimizza favorendo la pubblicazione degli annunci che hanno maggiori probabilità di essere più efficaci.
  • Ruota a tempo indeterminato: mostra gli annunci con rendimento più scarso in modo più uniforme e con la stessa frequenza degli annunci con rendimento più elevato, senza eseguire ottimizzazioni.

– L’ultima novità dal mondo di AdWords
Il 25 settembre 2017 AdWords ha introdotto delle novità, andando a modificare la tipologia di impostazione precedentemente illustrata, al fine di ottimizzare il rendimento degli annunci, rendendo la rotazione più semplificata e anche più efficace.

– Le impostazioni di rotazione da 4 diventano solo 2

  • Ottimizza“. Utilizza la tecnologia di machine learning di Google per pubblicare con maggiore frequenza annunci che prevedono la generazione di rendimento migliore rispetto ad altri annunci dello stesso gruppo. Questa opzione prende in considerazione sia la percentuale di click generata, ossia il CTR, sia il tasso di conversione. Se la piattaforma non ha dati sufficienti a disposizione per determinare quale annuncio soddisfa i due criteri (CTR e tasso di conversione), la rotazione degli annunci avviene premiando gli annunci ottimizzati per i click. Se anche in questo caso i dati raccolti non permettono alla piattaforma di determinare l’annuncio più efficace, l’opzione scelta sarà “ruota in modo uniforme“. Questa impostazione è adatta a tutti i tipi di inserzionisti e non solo a quelli che hanno obiettivi maggiormente orientati alle conversioni. Si tratta quindi di un vero e proprio upgrade delle vecchie impostazioni che ora spingono a perseguire un obiettivo unico, che è quello di generare più conversioni e, di conseguenza, ottimizzare il ritorno sull’investimento degli inserzionisti.
  • Ruota a tempo indeterminato“. Prevede la pubblicazione degli annunci in modo più uniforme per un periodo di tempo indeterminato. Tuttavia, la percentuale di pubblicazione per ciascun annuncio potrebbe non essere del tutto uniforme, in quanto la qualità degli annunci, che è uno dei fattori che ne determina il posizionamento, è differente da caso a caso. Si tratta di un’opzione disponibile ma non pienamente condivisa dalla maggior parte degli inserzionisti..

ADPLIFY Novita AdWords cambia impostazione rotazione

– Cosa succede alla luce di questa novità?

A seguito di questi aggiornamenti che rappresentano una novità, le impostazioni precedenti “ottimizza per le conversioni” e “ruota in modo uniforme” non sono più disponibili nel pannello AdWords. Ciò significa che le campagne che prima utilizzavano l’opzione “ottimizza per i click“, “ottimizza per le conversioni” oppure “ruota in modo uniforme” vengono inglobate nell’opzione “ottimizza”. Invece le campagne che utilizzano l’opzione “ruota a tempo indeterminato” non subiscono alcuna modifica passano automaticamente a “ottimizza” indipendentemente dal tipo di impostazione di rotazione degli annunci selezionato.

– E quali sono i vantaggi dell’update?

Ne rintracciamo almeno due. Ottimizzare la pubblicazione degli annunci significa:

  • Maggiori profitti. La novità che AdWords ha introdotto consente di ottenere più conversioni e conseguentemente, un miglior ritorno sull’investimento. Gli annunci che hanno maggiori probabilità di generare conversioni partecipano più spesso all’asta rispetto agli altri annunci del gruppo, invece quelli che generano più click influenzano positivamente il CTR, il punteggio di qualità e di conseguenza abbassano il CPC, creando le condizioni ottimali per ricevere conversioni a costi inferiori.
  • Facile utilizzo. Questa novità rende AdWords più facile da utilizzare consentendo di impostare la pubblicazione in modo più rapido, poiché le varie opzioni di rotazione sono raggruppate in due modalità di pubblicazione.

Queste novità dal mondo di AdWords a livello di impostazioni, sono molto più che un semplice update di Google AdWords. Ottenere semplicemente un click, far vedere più volte il nostro annuncio, non è tutto ciò che dobbiamo aspettarci da una campagna AdWords, ma possiamo orientarci verso obiettivi più vantaggiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amplifica la Performance,
Semplifica la Gestione

Scopri i prossimi rilasci della piattaforma che renderanno ancora più semplice la gestione di campagne Google Ads ad alto rendimento. Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato.