Gli annunci dinamici della rete di ricerca: ecco i 6 vantaggi

Fai delle campagne AdWords, ma non hai il tempo di ottimizzarle? Se hai un sito web ben strutturato o un inventario di prodotti molto esteso, gli annunci dinamici della rete di ricerca possono fare al caso di ogni marketer. Scopriamo i loro 6 indiscussi vantaggi.

Per una definizione

Gli annunci dinamici della rete di ricerca rappresentano il modo più semplice per trovare clienti che cercano su Google esattamente ciò che offri, poiché mostrano automaticamente il tuo annuncio, in base ai contenuti del sito web.

Questa tipologia di annunci utilizza il sito web per il targeting e contribuiscono a ottimizzare le campagne basate su parole chiave. Infatti, sono una ottima strategia per riuscire a catturare ricerche pertinenti per gestire al meglio le campagne.

Le campagne basate su keyword possono talvolta inglobare in ritardo degli annunci creati per nuovi prodotti, oppure risultare non sincronizzati con i contenuti effettivamente presenti sui siti web degli inserzionisti.

Come funzionano

Cerchiamo di capire quindi il funzionamento degli annunci dinamici della rete di ricerca e i loro vantaggi. Come funzionano? Nel momento in cui un utente cerca su Google termini strettamente correlati ai titoli e alle keyword presenti più frequentemente su un sito web, AdWords usa titoli e frasi per selezionare una pagina di destinazione e generare un titolo chiaro e pertinente per l’annuncio.

Facciamo un esempio: se sei titolare di un negozio di abbigliamento vintage, quando un utente cerca su Google “capotto vintage” vede il tuo annuncio dal titolo “capotti vintage”, fa click su di esso e viene indirizzato alla pagina del tuo sito con il catalogo dei capotti vintage in vendita.

In questo modo, gli annunci dinamici della rete di ricerca, possono indirizzare rapidamente i potenziali clienti alle pagine desiderate del tuo sito. Come abbiamo visto, gli annunci dinamici della rete di ricerca utilizzano contenuti del sito web per intercettare le ricerche degli utenti e definire il target degli annunci.

In questa tipologia di campagna ci sono varie opzioni di targeting:

  • Tutte le pagine web. Con questo targeting, l’indice di Google relativo al tuo sito web determina le ricerche pertinenti degli utenti e genera il tuo annuncio.
  • Pagine specifiche. Questo targeting pubblica gli annunci dinamici della rete di ricerca in base a una categoria di sito (ad esempio “capotti”) o a pagine web specifiche.

E’ possibile scegliere come target anche URL, parole o stringhe precise:

  • URL: pagine la cui URL contiene determinate parole. Ad esempio, se selezioni come target la cartella /capotti /, gli annunci dinamici si attiveranno solo per le pagine incluse in quella cartella.
  • Titolo: pagine il cui Title contiene determinate parole. Come “capotti” per l’esempio precedente.
  • Contenuti: pagine che contengono specifiche query di ricerca.
  • Feed di pagina: utilizza un foglio di lavoro di URL per un targeting più mirato e ristretto. Puoi quindi scegliere l’intero feed o solo una parte. Questi tipo di targeting ti permette di etichettare le pagine del sito, ad esempio “capotti anni 70” o “capotti più venduti”, e scegliere come target solo gli URL con queste etichette.

Come si crea una campagna DSA

È semplice. Basta creare una nuova campagna Solo Rete di Ricerca con Tutte le funzioni e poi selezionare la voce Annunci dinamici della rete di ricerca.

Il passo successivo è quello di impostare il Target dinamico. AdWords fa un match automatico con tutte le categorie del sito, e consente di creare un annuncio dinamico, “pescando” direttamente dalla scheda del prodotto. In questo modo è possibile personalizzare il copy dell’annuncio in base alla categoria di prodotti disponibili. Una volta conclusi questi passaggi, la campagna DSA può essere pubblicata. Tieni d’occhio le categorie del sito che generano un maggior rendimento in base alle quali è opportuno decidere le successive azioni di ottimizzazione che andranno effettuate.

Annunci dinamici della rete di ricerca: ecco 6 vantaggi

  1. Risparmio di tempo. Non bisogna associare parole chiave, offerte e testo dell’annuncio a ogni prodotto del tuo sito web.
  2. Aggiornamenti automatici degli annunci. Quando effettui modifiche alle pagine del sito, il sistema esegue la scansione del sito web, per assicurarsi di disporre delle versioni più aggiornate degli annunci.
  3. Pubblicazione di annunci con titoli pertinenti, generati dinamicamente. Quando la ricerca di un utente è pertinente al tuo prodotto o servizio, AdWords genera in modo dinamico un annuncio con un titolo chiaro per la pagina target del tuo sito.
  4. Controllo totale sulla campagna. Puoi pubblicare gli annunci in base ai contenuti del sito, oppure in base alle categorie, pagine, URL specifici, e bloccare la pubblicazione degli annunci per prodotti temporaneamente non disponibili.
  5. Acquisizione di traffico di qualità. Gli annunci dinamici della rete di ricerca possono aiutarti a incrementare traffico e vendite, promuovendo l’attività presso un pubblico più ampio rispetto a quello raggiunto tramite una campagna con targeting per keyword.
  6. URL personalizzati. Quando si crea un nuovo annuncio, non è necessario inserire l’URL di visualizzazione. AdWords, utilizza il dominio del tuo URL finale e lo mostra come URL di visualizzazione dell’annuncio. Ad esempio, se l’URL finale fosse www.example.com/esterno/capotti/vintage, l’URL di visualizzazione sarebbe www.example.com.

annunci_dinamici_post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amplifica la Performance,
Semplifica la Gestione

Scopri i prossimi rilasci della piattaforma che renderanno ancora più semplice la gestione di campagne AdWords ad alto rendimento. Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato.