Le best practice per ottenere il massimo dalle campagne nella prima settimana degli acquisti di Natale.

La prima settimana del nostro calendario dell’ADvento è dedicata agli Early Bird, gli utenti/clienti che non amano ridursi all’ultimo, pianificano per tempo cosa comprare e cercano di concludere gli acquisti il prima possibile. Vediamo le best practice più utili per ottimizzare le campagne Google Ads nella prima settimana degli acquisti di Natale.

Chi sono gli Early Bird e come si comportano

Secondo gli insights raccolti dal sito Thinkwithgoogle.com, Gli Early Bird corrispondono perlopiù alla generazione dei baby boomers, persone nate tra il 1945 e il 1964, utenti adulti, non nativi digitali, che tuttavia dichiarano di:

  • Fare ricerche online prima di acquistare per assicurarsi di star facendo la miglior scelta possibile;
  • Aspettarsi dai retailers qualcosa di più delle sole informazioni sulle giacenze e sulle scorte in magazzino;
  • Voler chiudere gli acquisti più in fretta possibile.

Nonostante non siano la generazione digital per eccellenza, questi utenti effettuano il 55% degli acquisti natalizi direttamente online e si documentano prima di finalizzare l’acquisto.

Come intercettare questo target

Nel definire la tua strategia di advertising online in vista del Natale, pianifica una campagna ottimizzata per raggiungere il target di utenti che cercano di concentrare gli acquisti nei primi giorni della stagione. Ecco 5 best practice consigliate.

#1 Personalizza gli ad groups con il linguaggio tipico del periodo natalizio

Se non lo hai già fatto, crea, o modifica gli annunci già esistenti, integrando espressioni e messaggi tipici del periodo, e rilevanti rispetto alle specifiche ricerche degli utenti in questo periodo. Solo ottimizzando gli testi degli annunci in questa direzione si può essere competitivi rispetto agli annunci di testo più neutri che dominano di norma le SERP.

Sii creativo, nessun periodo più di quello natalizio, offre ispirazione per contenuti emozionali e coinvolgenti. Non aver paura di sperimentare. A seconda della categoria del business da promuovere, si potranno mettere in evidenza alcuni aspetti specifici.

  • E-commerce: enfatizza lo spirito altruista ed eccentrico del periodo, il vantaggio di evitare le code nei negozi fisici e non dimenticare di segnalare la disponibilità del prodotto e i tempi di consegna garantiti per il giorno di Natale.
  • Servizi per i consumatori finali: metti in risalto tutte le opportunità e le novità previste unicamente per il periodo di Natale.

Ricorda inoltre che il 47% degli utenti preferisce non pagare le spese di spedizione. In caso in cui si preveda la spedizione gratuita, è bene evidenziarlo nelle prime battute del testo dell’annuncio.

#2 Sfrutta il Black Friday per il remarketing

Ci siamo lasciati la settimana del Black Friday alle spalle, perché non continuare a sfruttarla? Crea una lista per il remarketing dinamico che includa tutti quegli utenti che in quei giorni hanno visitato il tuo sito, senza però finalizzare un acquisto o un’altra azione di conversione. Questa lista sarà utile per indirizzare un’offerta mirata sia sul canale Search che Display.

#3 Aumenta il budget e gestisci il bidding

Il primo weekend di dicembre sarà con ogni probabilità il momento più caldo di questa prima settimana. Il nostro consiglio è di aumentare il budget sulla base di un’analisi e di una previsione precise. Esamina i dati dell’anno precedente e quelli dei primi due quadrimestri del 2018, quindi incrocia questi dati con le previsioni per il periodo natalizio legate all’industry, ed eventualmente alla tipologia di prodotto. Una volta identificato il tasso di crescita, si potrà pianificare di quanto aumentare il budget giornaliero. Come abbiamo già specificato, anche il bidding dovrà essere flessibile e adattato alle date e fasce orarie in cui si stima il picco di traffico di qualità. Tutto questo si può fare manualmente o utilizzando l’aggiustamento automatico delle offerte sulla base della pianificazione annunci.

#3 Utilizza le estensioni di annuncio

Alcune estensioni di annuncio saranno particolarmente importanti per questo tipo di utente:

  • Estensione di promozione legata al Natale: gratuita e disponibile dal 1° novembre al 15 gennaio.
  • Estensione di recensione e di valutazione: le estensioni di recensione ti consentono di mettere in evidenza le recensioni espresse da publisher terzi. Le valutazioni del venditore indicano come ti valutano i clienti.
  • Estensioni sitelink: sono molto utili per evidenziare vantaggi, benefit e tutto ciò che rende la tua offerta più appealing.

#4 Non utilizzare corrispondenze di keyword troppo restrittive

Chi pensa ai regali con anticipo, è sicuramente una persona organizzata, che non ama fare le cose di fretta, che sa cosa cerca, ma che vuole prendersi il tempo per scegliere il meglio, effettuando anche ricerche molto generiche. Inoltre, consideriamo che il 17,6% delle ricerche mensili sono nuove ricerche: questo significa che sarà opportuno considerare le tipologie di corrispondenze meno restrittive (“corrispondenza frase” e “corrispondenza estesa” per intercettare alcune di queste nuove query e potenziali nuovi clienti. Altrettanto importante è creare una lista esaustiva di keyword negative per evitare di sperperare budget per click che non si convertiranno in acquisto.

#5 Personalizza le Landing Page

Aggiorna le landing page pensando allo specifico target che desideri intercettare, personalizza i copy utilizzando il gergo giusto per il periodo, ma anche puntando al massimo della chiarezza ed esaustività. Sfrutta il look and feel della landing per creare l’atmosfera più adatta al Natale. Non dimenticare di controllare con frequenza il corretto funzionamento delle landing. La funzione Landing Checker di Adplify ti consente di automatizzare il controllo sistematico delle pagine di atterraggio e notifica in tempo reale eventuali malfunzionamenti.

Settimana 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amplifica la Performance,
Semplifica la Gestione

Scopri i prossimi rilasci della piattaforma che renderanno ancora più semplice la gestione di campagne Google Ads ad alto rendimento. Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato.