Affiliate Marketing: scopriamo cos’è e come funziona

Guadagnare online? Si può grazie all’Affiliate Marketing. Anche conosciuto (e italianizzato) con l’espressione Affiliazioni, è uno strumento di promozione pubblicitaria basato sulle performance, e quindi sui risultati, che riescono ad ottenere gli affiliati. Ti abbiamo incuriosito e vuoi scoprire di più? Seguici in questo post!

Cos’è l’Affiliate Marketing

L’Affiliate Marketing è un sistema applicato sul web in cui gli inserzionisti, chiamati merchant, riconoscono un compenso economico agli editori, chiamati affiliati, quando un utente compie una determinata azione: la compilazione di un form, l’acquisto di un prodotto o un download.

L’Affiliate Marketing ti consente di guadagnare promuovendo prodotti di altri. L’affiliato è un rivenditore che guadagna una commissione per ogni prodotto che riesce a vendere.

Le parti coinvolte in questo mercato sono 3:

  1. L’advertiser: che mette a disposizione l’annuncio;
  2. Il publisher: che promuove l’annuncio;
  3. Il consumer: che rappresenta l’utente finale.

Cui si aggiungono:

  • Il merchant: chi crea il prodotto;
  • L’affiliato: chi promuoverà il prodotto

L’Affiliate Network è l’anello di congiunzione tra l’Advertiser e il Publisher, attraverso il suo sistema propone le campagne promozionali degli inserzionisti che desiderano vendere prodotti e servizi. I Publisher che gestiscono i siti selezionano le campagne disponibili, sapendo quali percentuali di vendita otterranno. Il Network permette quindi anche il monitoraggio delle performance dell’attività del Publisher, accreditando una percentuale per ogni vendita effettuata.

L’Advertiser invece, è il soggetto commerciale che offre una percentuale sulle vendite, detta anche PPS (Pay Per Sale) o CPS (Cost Per Sale), con una variante costituita dal CPA (Cost Per Action). In quest’ultimo caso non occorre generare vendite, ma semplicemente far compiere un’azione.

Il Publisher si occupa di generare traffico sulle sue pagine, scegliendo accuratamente le campagne più remunerative e che meglio si sposano con le caratteristiche del sito. Come prima cosa è preferibile creare dei contenuti ad hoc, lavorando sulla SEO. Altra strategia è il sapiente utilizzo dei social per promuovere le pagine del sito, in genere con post che seguono un tema specifico. Potete poi impiegare anche il SEM (Search Engine Marketing) o il Paid Advertising, pagando per ottenere traffico, con la possibilità di effettuare vendite.

E grazie all’Affiliate Marketing tutti gli attori di questo meccanismo hanno la loro parte di guadagno.

Come funziona

In quanto affiliato dovrai semplicemente cercare di vendere un prodotto già esistente. Se decidi di fare affiliate marketing quindi, potrai promuovere e vendere prodotti di altri, come pure, mettere un tuo prodotto, di qualsiasi tipologia, in affiliazione. Questo significa che se hai realizzato un video tutorial, ad esempio, puoi decidere di condividerlo su un network di affiliazione e consentire la vendita a terzi, in cambio di una commissione.

Il merchant rende disponibile un link. Questo termina con una referenza che serve ad indicare all’utente che sta navigando a nome dell’affiliato, cioè colui che guadagnerà una commissione su un eventuale acquisto. Compito del Publisher sarà quello di promuovere proprio quel link.

Le fonti di traffico possibili sono diverse: l’organico grazie alla SEO, i social network, l’e-mail marketing e il traffico a pagamento. Anche se, il metodo più efficace, risulta essere la stesura di recensioni relative al prodotto.

Imparare ad utilizzarlo

  • Seleziona le campagne proposte dagli inserzionisti in modo accurato. Questo significa opzionare sulla base dell’interesse che può generare quel prodotto, e non solo sulla base delle percentuali di vendita.
  • Non esagerare. Non devi riempire il tuo sito con troppe campagne. Conta su poche ma ben selezionate, magari punta a marchi noti, scegliendo di promuoverli con banner efficaci e link al posto giusto.
  • Monitora le performance e aggiusta il tiro. Tieni sempre d’occhio le conversioni delle tue campagne, sostituendo in corsa un prodotto che non va, con uno più affine al tuo target di riferimento. Questo significa anche analizzare a fondo il prodotto.
  • Opera una strategia adeguata per generare traffico. Confeziona contenuti ad hoc e colpiscano l’attenzione dell’utente e che siano realmente utili, in modo da fidelizzare il target.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amplifica la Performance,
Semplifica la Gestione

Scopri i prossimi rilasci della piattaforma che renderanno ancora più semplice la gestione di campagne Google Ads ad alto rendimento. Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato.